LOCANDINA:

Il diavolo veste prada

Il diavolo veste prada

TRAILER:

TRAMA:
Andy Sachs (Anne Hathaway), neolaureata e originaria di una cittadina di provincia, sogna di diventare una giornalista professionista, decide cosi di trasferirsi a New York insieme al suo fidanzato Nate (Adrian Grenier). Purtroppo per lei, l’unica possibilità che le si presenta davanti, è un lavoro come assistente di Miranda Priestley (Meryl Streep), perfida direttrice della rivista di moda più importante del mondo: Runaway.
I primi giorni di lavoro sono dir poco catastrofici per Andy, tipica ragazza impegnata non frivola, alla quale di certo non interessa avere l’ultima borsa di Gucci.
Andy si ritrova improvvisamente catapultata in un universo a lei sconosciuto, fatto di abiti firmati, di borse che costano centinaia di dollari, dove la taglia 40 è sinonimo di grasso, come se non bastasse, Emily (Emily Blunt), la prima assistente di Miranda, non perde occasione per ridicolizzare il suo modo di vestire.
La presenza di Miranda Priestley terrorizza!                                                                                                 Donna di ghiaccio, infastidita da tutto e da tutti, con un’impeccabile senso della moda e dello stile.
Tutto ruota intorno a questa leggenda vivente della moda, mentre gli stilisti fanno la fila per avere un minimo di considerazione, lei quasi si diverte a rendere la vita impossibile alla povera Andy.
Assorbita sempre di più dal suo lavoro, Andy comincia a trascurare il fidanzato Nate, gli amici e i genitori, ma anche se arriva sul punto di licenziarsi, poi tiene duro, sperando di sfruttare questo lavoro per realizzare il suo vero sogno. Grazie al suo legame con Nigel (Stanley Tucci), collaboratore di Miranda, Andy comincia a comprendere l’importanza della moda, a prendersi cura di se stessa, fino a diventare uguale a quelle ragazze che reputva all’inizio superficiali.
La vecchia Andy di colpo scompare, concentrata unicamente solo sul suo lavoro, conquista l’ammirazione della diabolica Miranda, tanto da arrivare a ricoprire il posto da prima assistente, in occasione della prestigiosissima trasferta annuale a Parigi per la settimana della moda.
La settimana della moda per Andy diventerà il vero banco di prova, dove incontrerà personaggi poco affidabili, costretta a districarsi in una situazione complicata per salvare addirittura il posto di lavoro al suo capo.
Ma a parigi Andy realizzerà che la strada intrapresa è lontanissima dalle sue aspirazioni, infatti come Miranda Priestley, anche lei ha scelto di vendere l’anima al diavolo della moda.

OPINIONI:
Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Lauren Weisberger, “Il Diavolo veste Prada” è diventato in pochissimo tempo un vero cult della commedia americana, rivelandosi una delle migliori trasposizioni cinematografiche.                                                                                                                                 Dinamico, divertente, frivolo e straordinariamente graffiante, si rivela sicuramente il miglior film che sia stato mai fatto sul mondo della moda, ed una delle migliori commedie americane prodotte negli ultimi anni.
Ispirata alla vera figura di Anna Wintour, guru della moda e direttrice di Vogue America, il personaggio di Meryl Streep è un vero portento: magicamente perfetta, glaciale, spassosa, divinamente glamour, una sorta di Crudelia Demon della moda.
Ambizione, carrierismo, ipocrisia, culto della forma. Ma soprattutto: abiti, gioielli, scarpe, borse, cappotti e cinture.Tutto rigorosamente firmato.
Il film parla con ironia di tutto questo, in modo decisamente accattivante, grazie alla coinvolgente regia di David Frankel, Il tutto valorizzato da un’ottima fotografia e un’originale colonna sonora, in cui si distinguono “Jump” e “Vogue” di Madonna.
La recitazione decisamente perfetta di Meryl Streep, senza dubbio eleva i toni della pellicola, ma senza mettere in ombra la brava Anne Hathaway nel ruolo di Andy.
La Weisberger, autrice del libro, compare in un brevissimo cameo come governante delle figlie di Miranda.
Al film prendono parte anche le top-model Gisele Bündchen, Heidi Klum e lo stilista Valentino che interpreta se stesso.

Voto: 10/10

PREMI VINTI:

-Golden Globe
Meryl Streep come miglior attrice protagonista in una commedia.

-Ioma 2007
Meryl Streep come miglior attrice non protagonista.
E tu cosa ne pensi di questo film? Scrivi un commento e facci sapere la tua opinione!!