La Vita è Bella

0

Locandina La vita è bellaTRAMA:
Guido Orefice (Benigni), toscano montanino ed ebreo, s’innamora sul finire degli anni ‘30 della maestrina Dora, la corteggia in modi stravaganti e infine riesce a conquistare il suo amore. Riparte la storia da sei anni dopo, nel frattempo sono venute le leggi razziali (1938), la guerra e le deportazioni. Guido con il figlioletto Giosuè parte per il campo di concentramento. Dora, che ebrea non è, li segue volontariamente, per proteggere il figlio dall’orrore. Guido gli fa credere che quel che stanno vivendo è un gioco a premi con un carro armato in palio.

OPINIONI:
Uscì nelle sale cinematografiche italiane il 19 dicembre 1997 e fu un grandissimo successo, incassando ben 46 miliardi di lire. Si tratta tuttora del film che ha avuto più spettatori in Italia. Durante la cerimonia degli Oscar del 21 marzo 1999 ha ricevuto ben 3 statuette su 7 nomination, come Miglior AttoreMiglior Colonna Sonora e Miglior film straniero.
Benigni filtra una tragedia immane come l’Olocausto attraverso gli occhi pieni di amore di un padre verso il figlio e di un uomo profondamente innamorato della moglie. Bravissimo!!

Share.

About Author

Sara M

Cinefila da un quarto di secolo, si nutre di serie tv, film e Nutella.